zuccheri

LE FARINE Le farine per paste frolle al burro devono essere povere di glutine.Le farine bianche attuali si mostrano con delle qualità leganti troppo forti, poco adatte per la pasta frolla. Per evitare la durezza non desiderata nel dolce, la farina va mescolata con un po’ di fecola perché con...
La più classica;si tratta infatti di una montata di albumi a temperatura ambiente  con lo zucchero semolato aggiunto a mano alla fine del montaggio quando si sarà raggiunto il punto di neve ferma. II bianco d’uovo sottoposto a sbattimento incorpora bolle di aria e si trasforma in spuma per mezzo...
Con il termine cibo spazzatura sono indicati quei prodotti (per lo più commercializzati da multinazionali) praticamente privi di valori nutrizionali: merendine monodose, snack, hamburger, bibite sintetiche, caramelle… Sono i prodotti dell'alimentazione "fast food", ricchi di calorie, conservanti,...
LA COMPOSIZIONE DELLA CARNE EQUINA A CONFRONTO DEL MANZO CAVALLO ACQUA   74,27%              PROTEINE   21,71%          GRASSI  2,55%         FERRO  3,9%          CARBOIDRATI 0,46%     SALI      1,01%                     Kcal 160 ETTO   PULEDRO ACQUA   75,05%             PROTEINE   21,0...
Ingredienti particolari 1. Quando nella produzione del pane sono impiegati, oltre agli ingredienti di base (vedi box  iniziale), anche altri ingredienti alimentari, la denominazione di vendita deve essere completata dalla menzione dell'ingrediente utilizzato e, nel caso di più ingredienti, di...
Gli zuccheri solubili, quali glucosio, fruttosio e saccarosio, in corso di cottura subiscono numerose trasformazioni che portano alla comparsa di prodotti ciclici e/o polimeri di colore bruno e sapore amarognolo (esiti della cosiddetta caramellizzazione).
L’impasto convenientemente lievitato viene posto in forni preriscaldati ed inizia a modificarsi sotto il profilo nutrizione ed organolettico: attorno ai 50°C la maggior parte dei lieviti muore, ma l’impasto tende ancora a rigonfiare per la dilatazione termica della massa gassosa di anidride...
Il cloruro di sodio migliora le caratteristiche di consistenza ed elasticità degli impasti (poiché conferisce maggiore consistenza al glutine, migliorando le farine “deboli”), rende più porosa ed uniforme la mollica, ma ostacola l’attività dei lieviti; la sua concentrazione non può pertanto...
 La denominazione “pane” è riservata al prodotto ottenuto dalla totale o parziale cottura di una pasta lievitata, preparata con sfarinati di grano, acqua e lievito, con o senza l’aggiunta di sale e di altri ingredienti ammessi D.P.R.n.502/98  Art.3 (parziale) Ingredienti ammessi per il...
Cibi consigliati e studi sui sintomi   E' una patologia relativamnete frequente l'allergia alle proteine del latte che si sviluppa purtoppo anche tra i bambini. Ha una incidenza dall'1,9% al 2,5% dei bambini che hanno meno di un anno di vita. Alcuni studi però di altri paesi,...

Pagine