grano

Il grano saraceno (Fagopyrum  esculentum) è una specie di piante a fiore appartenente alla famiglia delle Polygonaceae. Il nome scientifico Fagopyrum deriva dalla combinazione del latino fagus (faggio) per via degli acheni triangolari affini e del greco piròs (frumento). È una pianta erbacea,...
Nel 1974 fu ottenuta una mutazione di grano duro, il grano "Creso", irradiando con raggi X la varietà "Cappelli" (nome che il suo creatore gli dette in onore di un senatore). Il fusto di questa varietà risulta più basso di quella originaria, per evitare che le raffiche di vento "allettino" la...
Il  frumento fu tra le prime piante ad essere coltivate. Il centro della sua domesticazione è stato identificato dagli archeologi in località diverse dell'ampia area che dai rilievi iraniani e dalle montagne dell'Anatolia raggiunge la costa della Palestina, comprendendo la valle del Tigri e dell'...
Il grano duro e il grano tenero sono utilizzati per l'alimentazione umana. Il grano duro contiene più proteine di quello tenero. Dal grano duro si producono semole e semolati dai granuli grossi con spigoli netti, mentre dal grano tenero si ottengono farine dai granuli sottili e tondeggianti. Le...
Le farine di cereali diversi dal grano, se miscelate con sfarinati di grano in         qualsiasi proporzione, devono essere poste in vendita con la chiara indicazione della denominazione del cereale da cui proviene la farina miscelata con quella di grano. 3
Ne esistono due categorie principali: • Il grano tenero. Con semi friabili, bianchi opachi e farinosi. • Il grano duro. Con semi vitrei, semitrasparenti di colore giallastro. Queste differenze comportano prodotti diversi quando i semi vengono macinati, infatti dal grano tenero si ottengono...
I cereali sono una vasta categoria di piante, accomunate dal fatto che i loro semi sono molto ricchi di elementi nutritivi ed in particolare di amido. Sono cereali: frumento (grano), riso, mais, orzo, avena, segale, miglio. 
Le ricette più diffuse prevedono pressappoco l'impiego di due parti di farina di frumento e una di acqua, in parte freschi e in parte provenienti da un impasto precedente (lievito naturale o cosiddetta pasta madre); ne esistono tuttavia innumerevoli varianti in base al tipo di farine usate in...
Allergeni alimentari 1. Cereali contenenti glutine (cioè grano,segale, orzo, avena, farro, kamut o i loro ceppi ibridati) e prodotti derivati, tranne: a) sciroppi di glucosio a base di grano, incluso destrosio, e prodotti derivati, purchè il processo subito non aumenti il livello di allergenicità...
CARNI :                                                                                                                          agnello - maiale - manzo - fegato di manzo PESCI / MOLLUSCHI ecc. :                                                                                           Aringhe -...