Yin Yang


MOLTI DI VOI AVRANNO GIA' VISTO IL SIMBOLO TAOISTA DI YIN E YANG .

La parte scura (yin) sta ad identificare l’ombra, il freddo, il buio, il tranquillo.

La parte chiara (yang) il lato soleggiato, il caldo, il luminoso, l’asciutto e ferve di vita.

In qualsiasi momento di vita quotidiana incontriamo il concetto yin & yang :

inverno-estate, notte-giorno, luna-sole, riposo-attività, acqua-fuoco, lento–veloce, sono alcuni esempi.

In breve durante una alimentazione c'è bisogno delle due forze contrapposte per le varie fasi di digestione o di vita degli organi stessi, nonché degli alimenti che servono per la nutrizione dell’organismo.

In Cina lo studio degli alimenti, del loro potere energetico e dei loro possibili effetti disequilibranti è antico quanto lo studio e l'applicazione dell'agopuntura. Ogni alimento introdotto nel corpo viene trasformato in energia yin o yang. Esistono quindi alimenti yin e alimenti yang: vediamone alcuni.

Alimenti yin

I principali alimenti yin sono: mais, orzo, avena, melanzana, pomodoro, patata, cetriolo, asparago, piselli, funghi, cavolo, ostriche, cozze, trota, polipo, anguilla, limone, banana, pera, uva, miele, caffè, cioccolato, birra, acqua minerale, rana, cavallo, pollo, yogurt, burro, alloro, aglio ecc.

Alimenti yang

I principali alimenti yang sono: riso, grano, lattuga, insalata belga, ceci, ravanello, cipolla, prezzemolo, crescione, carota, sogliola, tonno, salmone, gamberetti, sardina, acciuga, caviale, mandorle, olive, nocciole, fragole, castagne, mela, olio d'oliva, cicoria, tè, tacchino, uova, fagiano, latte, gorgonzola, gruviera, cannella, basilico, timo, rosmarino, salvia ecc.

Category: 
Ritratto di Facecook Redazione
Scritto da Facecook Redazione
La redazione di Facecook.it