salute degli animali

Il mantenimento di animali sani e felici è uno dei principi chiave dell'agricoltura biologica. Questo è raggiunto attraverso una attenta gestione e attenzione verso i bisogni delle differenti specie.

Come per la produzione delle colture biologiche, la salute del bestiame e il loro benessere è ottenuto in larga parte senza l'uso di input sintetici come gli antibiotici e idealmente alcune misure preventive sono usate per minimizzare il rischio di parassiti e malattie.

Razze

Il primo passo per ottenere una salute dell'animale soddisfacente in agricoltura biologica è scegliere razze secondo la loro vitalità, adattabilità alle condizioni locali, e resistenza alle malattie. La preferenza verso razze autoctone ed adattate allo specifico ambiente dell'azienda agricola aiuta a raggiungere questo obiettivo.

Prevenzione delle malattie

l'agricoltura biologica lavora per incoraggiare le naturali difese immunologiche del bestiame attraverso le seguenti pratiche:

  • Un'adeguata e sana alimentazione
  • Regolare esercizio
  • Accesso libero ad un pascolo appropriato

Altri metodi per la prevenzione delle malattie includono:

  • Mantenere stalle adeguate ed adatte in condizioni igieniche ideali.
  • Un appropriato numero di animali sia negli spazi aperti sia all'interno delle stalle, come durante i mesi invernali.

Cure

Certamente tutte le prevenzioni del mondo non possono evitare le occasionali malattie o infortuni di cui il bestiame soffre, ed in alcuni casi gli allevatori devono operare velocemente per assicurarsi che il dolore o la sofferenza siano ridotti al minimo e che gli animali ritornino in salute il più velocemente possibile.

I trattamenti che vengono preferiti dagli allevatori biologici includono:

  • Omeopatia - una cura alternativa che adotta dosi altamente diluite di agenti che causano sintomi simili alla malattia - spingendo il corpo stesso a combattere contro la malattia.
  • Fitoterapia - trattamenti erboristici con piante o estratti di piante

Eccezioni

Poiché la salute e il benessere del bestiame sono primari, le cure veterinarie ordinarie possono essere adottate per evitare sofferenze che l'omeopatia o la fitoterapia non sono in grado di attenuare.

Lnuova regolamentazione europea sull'agricoltura biologica, per esempio contiene i seguenti punti:

La malattia deve essere trattata immediatamente per evitare sofferenze agli animali; i medicinali veterinari allopatici, sintetizzati chimicamente, inclusi gli antibiotici, possono essere somministrati qualora risultino indispensabili e sotto strette condizioni, quando l'uso della fitoterapia, omeopatia e altri prodotti è inadatto. In particolare, devono venire definite le restrizioni riguardo al’andamento del trattamento 

Category: 
Ritratto di Facecook Redazione
Scritto da Facecook Redazione
La redazione di Facecook.it