pomodoro

Chi si ritrova a leggere un'analisi che diagnostica una intolleranza al pomodoro è colpito letteralmente da un dramma esistenziale. Le pietanze che vengono in mente subito e che vanno eliminate sono tra le più amate e si possono immaginare subito. Pizza con contenuto di pomodoro come la margherita o napoletana e pasta al sugo sono tra le prime.I suggerimenti sono quelli di mangiare pizze come quelle ai 4 formaggi o fare pasta al pesto, pasta al burro, pasta in bianco con il tonno e tante altre che non includono il pomodoro.Non è sempre necessario però escludere completamente il pomodoro dalla dieta, è sufficiente in molti casi non abusarne.

Escludere per un po' i pomodori freschi, se dopo averne mangiati si manifesta gonfiore o prurito nella zona della bocca, eruzioni cutanee, diarrea, vomito, problemi nella respirazione odermatiti della pelle che permangono per troppo tempo. Nonostante gli studiosi non conoscono il motivo esatto, molta gente con allergia ai pomodori non dichiara avere sintomi quando è a contatto con la frutta cruda. Alcuni pazienti possono mangiare i prodotti trasformati come ketchup o pomodoro in tubetto con nessuna manifestazione di problemi evidenti.

Sintomi forti dell'intolleranza al pomodoro si verifica infatti solo quando viene superata una certa soglia. Per semplificare, una persona intollerante ai pomodori può avere la reazione solo se ne mangia più di uno, magari uno a pranzo ed una a cena. Il giorno che ne mangia solo uno a pranzo non ha sintomi.

Possono verificarsi solo in presenza di una combinazione simultanea di allergeni, esempio pomodoro e cavoli.

Da questo si capisce bene come sia difficile diagnosticare le intolleranze. Al massimo dalla sintomatologia si può avere qualche sospetto.

Inoltre la diffusione delle intolleranze è difficile da stimare, perché nella maggioranza dei casi non viene diagnosticata; il numero di casi accertati è di uno su 100/150 persone ed è in continuo aumento.

Prendere appuntamento con il medico di fiducia per i test intolleranza alimentare. Per un sospetto di intolleranza al pomodoro, è possibile che si venga sottoposti a test del sangue e allergeni pin-prick test. Pin-prick test da la possibilità all'ergologo di mettere a contatto il nostro organismo con piccole dosi di proteine alimentari in un modello di griglia sulla schiena per constatare reazioni in particolari questi particolari punti del corpo, mentre l’esame del sangue può rivelare un aumento delle allergie anticorpi IgE nel vostro organismo.

Category: 
Ritratto di Facecook Redazione
Scritto da Facecook Redazione
La redazione di Facecook.it