Olii, grassi e condimenti

aceto deriva dalla parola latina acētum, che ha la stessa radice etimologica *ak-, "essere pungente", del verbo acēre, "inacidire", nonché di ācer, "aguzzo, aspro", acus, "ago", aciēs "filo della spada" (da cuiacciaio). Sempre dal latino (vīnum ācre, "vino acido") deriva il termine francese ...
Viene definito aceto il liquido acido ottenuto grazie all'azione di batteri Gram-negativi del genereAcetobacter, che, in presenza di aria e acqua, ossidanol'etanolo contenuto nel vino, nel sidro, nella birra, nell'idromele (da cui si ricava il cosiddetto "aceto di miele") e in altre bevande...
Classica emulsione di grassi o oli vegetali con acqua e con o senza aggiunta di grassi del latte composizione 83% grasso minimo 17% acqua
Margarina per sfoglia Struttura elastica Composizione grasso vegetale Punto di fusione 37° - 39°
Margarina per pasticceria Grassi vegetali con aggiunta anche di burro Punto di fusione 32° - 36°
Sulle etichette degli alimenti è facile trovare la scritta "grassi vegetali idrogenati" (da non confondere con la semplice dizione "grassi vegetali"), quindi si potrebbe essere portati a credere che basti leggere bene le etichette per stare al sicuro. In realtà non è così proprio perché il termine ...
La margarina vegetale non idrogenata è ottenuta per frazionamento da grassi vegetali raffinati. Un olio (palma, guscio di palma, girasole ecc.) è un mix di acidi grassi: la prevalenza dei monoinsaturi e dei polinsaturi lo rende liquido. Il burro invece che ha il 51% di grassi saturi LCT (a catena...
La margarina è storicamente un surrogato del burro. Si tratta di un'emulsione di lipidi ed acqua che può contenere sale o additivi alimentari. La sua consistenza deriva dalla percentuale di grassi saturi utilizzati nel prodotto. La margarina fu ideata dal francese Hippolyte Mège (che la chiamò...
Burro a ridotto contenuto di colesterolo burro ordinario burro salato burro anidro, si ottiene da creme con almeno il 99% di grassi ed è destinato alla produzione dolciaria burro concentrato, o chiarificato, ha più del 99,8% di grassi e viene usato per friggere. Lo si trova in vendita o lo si...
Il burro generalmente inizia ad ammorbidirsi attorno ai 15°, molto al di sopra delle temperature dei normali frigoriferi. Il "cassetto del burro" che si può trovare in molti frigoriferi può essere una della parti più calde all'interno dell'elettrodomestico, ma lascia comunque il burro piuttosto...

Pagine