intolleranza al latte di capra ( caseina )

Il latte di mucca o latte vaccino, presenta dei problemi per le persone che sono allergiche a questo alimento e spesso i consigli sono di variare la dieta scegliendo latte di capra. Se però c'è una intolleranza alla caseina, allora si possono avere problemi anche con il latte di capra.

Il latte di capra infatti, non ha una composizione molto diversa dal latte vaccino, ma contiene una quantità molto più bassa di calcio del latte di mucca ci circa il 15%. Le proteine e il rapporto di esse con la caseina e le sieroproteina sono minori rispetto al lattosio e lo rendono un po' più comparabile al latte materno. Non dimentichiamo poi che la quantità di grassi nel latte di capra è inferiore.
L'intolleranza alla caseina diventa un problema perchè molte proprietà del latte di capra, soppiantano senza problemi quelle del latte di mucca ed è molto più dirigibile.
Diciamo quindi che il latte di capra non è una valida alternativa a chi soffre di intolleranza. Studi infatti hanno rilevato una percenutale di miglioramento che va dal 90 all' 8%. Una variabilità squilibrata e instabile per poter garantire qualsiasi sicurezza nel formulare una scelta. Secondo i dati del ministero della salute, l'assunzione dell'alimento da prendere in considerazione come sostituto del latte vaccino per chi soffre di intolleranza alla caseina è purtroppo di non poter bere latte.

Il lattosio è presente quindi sia nel latte vaccino che nel latte di capra, quindi siamo di fronte a due alimenti che hanno un elemento di forte impatto per l'intolleranza che li rende molto simili.

Gli stabilizzanti invece, sono degli elementi che non provocano problemi grossi. Vengono usati nei latti UHT ed è anche scritto sull'adesivo di questi alimenti, con la dicitura E399II per poter dare la possibilità al latte di reggere alle alte temperature necesarie per rendere il latte UHT a lunga conservazione

Category: 
Ritratto di Facecook Redazione
Scritto da Facecook Redazione
La redazione di Facecook.it