Il coriandolo

Il coriandolo

IL CORIANDOLO:

Conosciuto come Coriandrum sativum, il coriandolo è famoso anche come prezzemolo cinese: il nome ha origini greche e riporta alla memoria la parola cimice. Alcuni sostengono che la profumazione del coriandolo ricordi proprio quella dell’insetto, in realtà è parente stretto del cumino, dell’aneto, del finocchio e naturalmente del prezzemolo: come tale, possiede un profumo deciso e intenso. Originario dell’Africa del nord e dell’Asia sudoccidentale, possiede una storia antica sia nel campo medico che in quello alimentare: la spezia veniva utilizzata dagli egizi e dai romani. Del suo passaggio si hanno testimonianze nei vari secoli in scritti, ricette, poesie e testi medici.

 Secondo le informazioni giunte fino a noi, dai semi di coriandolo ricoperti di zucchero è nata la tradizione degli allegri omonimi di Carnevale: venivano lanciati durante il Rinascimento per festeggiare matrimoni e festività in maschera. Successivamente a questi subentrò l’usanza di utilizzare piccole palline di gesso o carta, per poi evolversi nei cerchietti di carta multicolor attuali. La spezia trova largo uso sia come foglia che nella sua variante in semi, la cucina indiana attinge copiosamente alle sue qualità esattamente come quella asiatica. Ma la multiculturalità dei cibi, l’import ed export e le ricette fusion, hanno permesso al coriandolo di fare il suo ingresso nelle cucine di tutto il mondo.

 

Categoria: 
Ritratto di enrico rapacciuolo
Scritto da enrico rapacciuolo
Rapacciuolo Enrico nasce a Novi Ligure il 01 agosto 1985 . Gia da ragazzo si appassiona alla cucina. Frequenta l'istituto alberghiero professionale di...